Dario Tonani, la fantascienza si tinge di noir

dario tonaniDario Tonani (Milano, 21 luglio 1959) è uno scrittore e giornalista italiano con all’attivo opere di fantascienza, noir, weird e horror.

Nato a Milano, dove ha conseguito la laurea in economia politica all’Università Bocconi, è giornalista professionista.

Ha pubblicato diversi romanzi e circa 120 racconti su antologie (per Arnoldo Mondadori Editore, Bietti, Stampa Alternativa, Punto Zero, Comic Art, Delos Books), riviste varie (Il Giallo Mondadori, Segretissimo, Urania, Millemondi, Robot) e quotidiani nazionali.

Nell’aprile del 2007 è uscito per Mondadori il suo romanzo Infect@, un noir fantascientifico giunto in finale all’edizione 2005 del Premio Urania, in cui ipotizza l’avvento nella Milano del 2025 di una nuova droga da assumersi per via retinica attraverso speciali cartoni animati “dopati”, in grado di interagire con l’ambiente circostante.

Nella Milano lisergica e stralunata di Infect@ ha ambientato anche una serie di storie brevi, la prima delle quali, Velvet Diluvio, è apparsa su Urania a ottobre 2007.A marzo 2009, sempre su Urania, è stato pubblicato L’algoritmo bianco, volume che contiene due romanzi brevi appartenenti al ciclo dell’Agoverso, entrambi ambientati nella Milano del 2045 e incentrati su uno stesso personaggio: il killer Gregorius Moffa.

Nella primavera 2011, per Delos Books, è uscita in duplice formato – cartaceo e digitale – l’antologia Infected Files, che riunisce il meglio della sua produzione breve di fantascienza.

A settembre dello stesso anno, ancora su Urania, è comparso Toxic@, seguito di Infect@, che riprende – sette anni più tardi, nella Milano del 2032 – le vicende e i personaggi presentati nel primo capitolo della saga.

A novembre 2012 Delos Books ha pubblicato Mondo9, volume che riunisce la prima parte di un ciclo steampunk, che comprende quattro novelette uscite in e-book tra il 2010 e il 2012 (Cardanica, Robredo, Chatarra e Afritania).

La seconda parte si compone di cinque titoli, dapprima usciti solo in e-book, per Delos (Mechardionica, Abradabad, Coriolano, Bastian e Miserable). Nel 2015 il ciclo è stato poi pubblicato integralmente da Mondadori con il titolo di “Cronache di Mondo9”, primo Millemondi iinteramente dedicato a un autore italiano.

Con le sue storie, pubblicate anche all’estero, ha vinto numerosi concorsi, tra i quali nel 1989 il Premio Tolkien, due volte il Premio Lovecraft (1994 e 1999), il Premio Robot (2013), il Premio Cassiopea (2013) e otto volte il Premio Italia (1989, 1992, 2000, 2012, 2013, 2014, 2015 e 2016).

 

Recentissima la sua vittoria del Premio Europa all’Eurocon di Dortmund nella categoria “Miglior autore” (Hall of Fame)